Poesia

 

IL MIO PAESE

 

Povero piccolo mio paese

Tu pensi ancora che con te fui scortese

Quando ti lasciai per andar via

Ma credimi non fu colpa mia

 

Tu eri povero e forse lo sei ancora

Non potevi darmi quello che cercavo allora

Così fui costretto a lasciarti, ad andar via

Ma sapessi con quanta malinconia

 

Quanto tempo da allora è passato

Ma io non ti ho mai dimenticato

E senza voler lusingarti

Devi sapere che non ho mai cessato di amarti

 

E come potrei, se da te ho vissuto i giorni più belli

Giorni che cerco e non trovo

Giorni che vivo ma non sono più quelli

La vita in te era armonia e bellezza

Persino la tua miseria sembrava ricchezza


Perciò ti prego, mio piccolo caro paese

Non pensar più che fui con te scortese

Vorrei tanto tornare, fosse solo per un momento

il tempo sufficiente, per chiudere gli occhi

E per morir contento

 

 

by Stanislao Ruzzo

Middleburg Heights, Ohio

USA